Membri fondatori

Dario Boemia

Bio

Dario Boemia ha conseguito nel 2021 un dottorato di ricerca in Visual and Media Studies presso l’Università IULM di Milano con una tesi che indaga la forma recensione nei quotidiani italiani del secondo Novecento.
Interessato prevalentemente alla letteratura italiana contemporanea, ai periodical studies e al fumetto, tra le sue ultime pubblicazioni figurano Captions and the Narrator’s Voice in Italian Comics: Homodiegetic and Autodiegetic Narration in Zerocalcare’s Forget my Name (2019), La recensione letteraria a fumetti tra gli anni Sessanta e gli anni Settanta in Italia (2019), Alle ‘soglie’ dei «Sillabari» di Goffredo Parise. Dalla terza pagina alle edizioni in volume (2020) e Di cosa parliamo quando parliamo di recensioni. Il caso del giallo nei primi anni Settanta (2020).
È autore della monografia I denti dell’arte. La letteratura entre-deux-guerres nell’«Italiano» di Leo Longanesi (Amos 2020) e curatore insieme a Stefano Locati del volume Book Reviews and Beyond (Biblion 2021), di prossima pubblicazione.
Nel campo del fumetto sta continuando ad indagare l’incontro tra fumetto e periodici: lavora attualmente sul genere del reportage a fumetti.

Mail (click)

Giorgio Busi Rizzi

Bio

Giorgio Busi Rizzi è BOF post-doctoral fellow e lecturer di Letteratura inglese presso l’Università di Gent, con un progetto che investiga il fumetto digitale sperimentale.
Ha ottenuto un dottorato in Studi Letterari e Culturali con una supervisione congiunta presso le Università di Bologna e Leuven, analizzando l’estetica e le pratiche nostalgiche nei graphic novel.
Ha scritto di fumetto e nostalgia, fumetti digitali, e fumetti e narratologia per riviste scientifiche e per volumi collettanei, partecipando a numerosi convegni nazionali e internazionali.
È membro di numerosi gruppi internazionali di ricerca sul fumetto (CSS, ComFor, La Brèche, ACME).
Si interessa di
comics studies, narratologia, digital humanities, teoria e traduzione dello humour. 

Mail (click)

Pubblicazioni (click)

Lorenzo di Paola

Bio

Lorenzo di Paola è assegnista di ricerca presso l’Università di Messina.
È docente a contratto di “Teorie e sociologie del fumetto dalla stampa al digitale” per il corso di laurea magistrale Scienze dello Spettacolo e della produzione multimediale presso l’Università di Salerno.
Si occupa di mediologia del fumetto e della letteratura e di sociologia delle culture digitali.
È membro del “Centro Studi Media Culture Società” dell’Università di Salerno. 

Mail (click)

Pubblicazioni (click)

Nicoletta Mandolini

Bio

Nicoletta Mandolini è ricercatrice FCT presso CECS (Centro de Estudos de Comunicação e Sociedade) dell’Università di Minho (Portogallo), dove sta portando avanti un progetto di ricerca sull’uso delle narrazioni grafiche nell’area vasta dell’attivismo femminista contro la violenza di genere (www.sketchthatstory.com). In precedenza è stata FWO Postdoctoral Researcher a KU Leuven (Belgio) e dottoranda presso University College Cork (Irlanda).
Finanziato dall’Irish Research Council, il suo progetto di dottorato sulle rappresentazioni narrative del femminicidio in Italia è pubblicato nel volume monografico
Representations of Lethal Gender-Based Violence in Italy Between Journalism and Literature: Femminicidio Narratives (Routledge 2021).
Oltre ad altri articoli sulla figurazione dell’abuso sessista nella letteratura e media italiani, ha co-curato il volume
Rappresentare la violenza di genere. Sguardi femministi tra critica, attivismo e scrittura (Mimesis 2018).
È membro attivo del gruppo di ricerca CASiLaC Violence, Conflict and Gender (UCC), che ha coordinato dal 2016 al 2019.

Mail (click)

Alessia Mangiavillano

Bio

Alessia Mangiavillano è dottoranda di ricerca presso il Centre for Trust, Peace and Social Relations della Coventry University (Regno Unito).
La sua ricerca indaga il processo di produzione di fumetti che veicolano storie migranti dell’area mediterranea realizzati da, o in collaborazione con, organizzazioni umanitarie.
Ha contribuito allo special issue del Journal of Graphic Novels and Comics dedicato a
Transnational Italian Comics e al volume Comics in the time of Covid-19, entrambi di prossima pubblicazione.
Si interessa di comics studies, etica della produzione di conoscenza sulla migrazione e storytelling dei diritti umani.
Parallelamente, studia fumetto alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze.

Mail (click)

Lisa Maya Quaianni Manuzzato

Bio

Lisa Maya Quaianni Manuzzato si è laureata in Scienze dello Spettacolo e della Comunicazione Multimediale (Università degli Studi di Milano) con una tesi in Storia del Cinema dell’Animazione. Ha collaborato alla nuova edizione in inglese di Animation: A World History di Giannalberto Bendazzi (Routledge, 2015) e all’aggiornamento della versione italiana Animazione. Una storia globale (UTET, 2017), occupandosi dei capitoli sull’animazione giapponese.
Si occupa di comunicazione per WOW Spazio Fumetto – Museo del Fumetto di Milano, dove ha anche curato eventi legati alla cultura nipponica e alle autoproduzioni. Si interessa inoltre alla produzione fumettistica spagnola e al fumetto contemporaneo italiano, partecipando a convegni universitari in Italia ed Europa. Collabora con il sito di critica del fumetto Lo Spazio Bianco e fa parte del comitato di redazione della rivista Neuróptica. Estudios sobre el cómic (Universidad de Zaragoza).
Fa parte del progetto europeo “COST Investigation on comics and graphic novels in the Iberian cultural area”.

Mail (click)

Carlotta Vacchelli

Bio

Carlotta Vacchelli (Ph.D. Italian Studies, Indiana University) è borsista post-doc presso la Bibliotheca Hertziana di Roma – Max-Plank-Institut nel programma “Rome Contemporary – Controcultura”, con un progetto sul fumetto underground degli anni Settanta. Tra il 2020 e il 2021 è stata Research Fellow presso il Center for Italian Modern Art (New York), con uno studio incentrato sul rapporto artistico tra Mario Schifano e la rivista di controcultura Frigidaire, e sulla ricezione autoriale dell’artista e le rappresentazioni della sua figura tra letteratura e arti visive.
Parallelamente a questi progetti, Carlotta sta lavorando alla monografia tratta dalla sua tesi di dottorato, La funzione-Pazienza, incentrata sull’impatto esercitato da Andrea Pazienza sulla cultura contemporanea italiana, tra fumetto, letteratura, cinema, televisione e musica pop. Questa ricerca è stata presentata all’edizione 2020 di Lucca Comics Changes e trasformata nell’omonima mostra presso il Centro Fumetto “Andrea Pazienza” (Cremona, agosto-settembre 2020).
È vicedirettrice del semestrale online peer-reviewed
Simultanea. Rivista di media e cultura popolare in Italia e ha pubblicato saggi e contributi in volume e su riviste accademiche, tra cui Elephant & Castle, Studi Italiani, Italica, Italian Quarterly, Studi buzzatiani, International Journal of Comic Art, Cultura & Comunicazione. Fa parte del direttivo dell’associazione Arcicomics e cura la rubrica Charlie don’t surf sul blog di approfondimento culturale Quasi.

Mail (click)

Pubblicazioni (click)

Eva Van de Wiele

Bio

Eva Van de Wiele è dottoranda all’Università di Gand (Belgio) nel progetto “ERC Comics”, dove studia i concetti di serialità/serializzazione e adattamento del fumetto internazionale in particolare nei fumetti spagnoli (TBO) e italiani (Corriere dei Piccoli) per bambini.
Scrive di fumetti per il sito 9ekunst.nl. Fa parte della redazione di pulpdeluxe.be. Ha organizzato la conferenza Picturing Girlhood in Comics sulle bambine nei fumetti (aprile 2021) e – insieme ad altri membri di SnIF – la summer school Ricerca a fumetti (Ghent, luglio 2021).
Fa parte dei gruppi di ricerca 20cc e ACME. È management committee member del progetto europeo “COST Investigation on comics and graphic novels in the Iberian cultural area”.

Mail (click)

Pubblicazioni (click)